fbpx Grande aumento di richieste per la Cessione del Quinto.. | Professione Credito

Prestiti e finanziamenti - soluzioni su misuraPrestiti e finanziamenti - soluzioni su misura

Grande aumento di richieste per la Cessione del Quinto..

Prestito Vs Cessione del Quinto
Lun, 24 Maggio 2021

A supporto di quanto riportato dalla pagina "Economia" de "ilcorriere.it" anche Professione Credito ha rilevato un netto aumento delle richieste di Cessione del Quinto dello Stipendio/Pensione, in questo ultimo mese.

Osservando il mercato con attenzione abbiamo valutato le motivazioni e come al solito i numeri spiegano il quadro della situazione.
Ci è bastato mettere a confronto i tassi medi dei prestiti personali, che nell'ultimo periodo hanno toccato punte che variano dal 7% al 10%, mentre la Cessione del Quinto dello Stipendio riesce ad offrire tassi più bassi.

Questo spiega sinteticamente il motivo principale dello spostamento di richieste dal prestito personale verso alla Cessione del Quinto.

Vediamo anche perchè risulta più facile ottenere la Cessione del Quinto dello stipendio.

Con la formula della Cessione del quinto dello stipendio o della pensione, i criteri di valutazione della richiesta di credito sono molto più flessibili in quanto, la trattenuta della rata avviene a monte dello stipendio o della pensione; questo fa si che l'ente cedente abbia garanzie più solide rispetto al tradizionale finanziamento personale. 

 

Differenze che lasciano preferire al Cessione del Quinto.

Proprio per quanto spiegato nel paragrafo precedente, gli enti erogatori si sentono cautelati dalla busta paga/cedolino della pensione da cui percepiscono direttamente la rata e consentono prestiti di importi più consistenti rispetto al prestito personale. 
Secondo una statistica dell'ultimo mese, la categoria che ha richiesto importi più elevati è quella dei pensionati (fonte ilcorriere.it pagina "economia"), che grazie alle convenzioni inps e inpdap, che offriamo anche noi di Professione Credito, riescono ad ottenere tassi decisamente bassi. Allo stesso tempo, si è allungata la durata per la restituzione del credito ottenuto: attraverso il prestito con cessione, è possibile effettuare il rimborso fino a 120 mesi, abbassando l'importo della rata mensile, che non può superare il quinto dello stipendio/pensione.

 

Chi sono i richiedenti?

Buona parte delle domande di prestiti con cessione del quinto arriva dai dipendenti privati (47,3%), quindi dipendenti pubblici (34,4%) e in coda pensionati (18,3%). Ancora una volta le maggiori garanzie offerte da un impiego pubblico, spingono gli istituti finanziatori a rispondere positivamente a questo tipo di richiedenti. Il riscontro è nei dati delle erogazioni, che rilevano quasi la metà dei prestiti concessi ai dipendenti pubblici (49,0%). (fonte ilcorriere.it pagina "economia").
A questi vanno aggiunti tutti i soggetti che hanno avuto protesti e che per tanto non possono accedere al prestito personale.